Il Cuore

Il nostro cuore è un organo cavo prevalentemente muscolare, localizzato nel mediastino che è la zona centrale del torace. Le sue dimensioni sono simili a quelle del pugno di un uomo; il suo peso, in un individuo adulto, si aggira intorno ai 250-300 grammi.

Il pericardio è la membrana che riveste esteriormente Il cuore e lo fissa inferiormente al centro frenico del diaframma , lo avvolge, isolandolo e proteggendolo dagli organi vicini.

Il cuoreIl muscolo cardiaco forma ed avvolge le 4 camere cardiache conosciute come atrio sx e dx e ventricolo sx e dx , la valvola mitrale regola il flusso ematico tra atrio e ventricolo sx mentre la tricuspide svolge lo stesso compito tra le camere di dx. I setti interventricolare ed interatriale separano le cavità destre dalle sinistre..

Rispettivamente dal ventricolo sinistro e dal ventricolo destro si dipartono l'arteria aorta e l'arteria polmonare, ed altre due valvole, aortica e polmonare regolano il passaggio del sangue fra i ventricoli ed i suddetti vasi.

Nell'atrio destro sboccano tre vene: la vena cava superiore, la vena cava inferiore e il seno coronario, che porta il sangue refluo dalle arterie coronarie. Nell'atrio sinistro confluiscono, invece, le vene polmonari, che trasportano il sangue ossigenato di ritorno dai polmoni.

Le coronarie irrorano e nutrono il cuore , il loro nome deriva dalla loro distribuzione intorno al muscolo cardiaco che circondano come una corona arteriosa.. Questo sistema di vasi, origina da due arterie, le coronarie di destra e di sinistra che si diramano in una sorta di rete dalle ramificazioni sempre più sottili.

Il ciclo cardiaco è reso possibile dall'alternarsi di movimenti di contrazione e di rilassamento del miocardio o muscolo cardiaco. Questa successione di eventi avviene autonomamente, e si ripete per circa 70-75 volte al minuto in condizioni di riposo.

Lo stimolo per la contrazione cardiaca origina in un punto dell'atrio destro, denominato nodo del seno e da qui,prosegue diffondendosi a tutte le camere cardiache mediante un capillare sistema di conduzione. La propagazione dell'impulso procede attraverso tappe distinte: il nodo senoatriale è il pace-maker fisiologico da dove origina lo stimolo che eccita i muscoli atriali provocandone la contrazione. L'impulso elettrico raggiunge poi il nodo atrioventricolare e da qui si propaga fino a raggiungere il fascio di His, dal quale parte l'impulso di contrazione dei ventricoli.

Il cuore è pertanto in grado di generare autonomamente gli stimoli per la sua contrazione che vengono poi influenzati dal sistema nervoso simpatico e parasimpatico per variare gli stimoli contrattili in base alle richieste dell’ organismo.

La meccanica cardiaca è paragonabile ad una pompa che riceve il sangue dalla periferia e lo spinge nelle arterie rimettendolo in circolo.

Sistole e diastole sono i due momenti di attività e rilassamento delle camere cardiache.

Piccolo circolo e grande circolo sono riforniti rispettivamente dal cuore di dx e sx. Il ventricolo dx lavora contro resistenza minori dovendo far circolare il sangue venoso sino ai polmoni mentre è Il ventricolo sx che svolge la funzione più importante lavorando contro resistenze maggiori dovendo far circolare il sangue arterioso in tutto il corpo. Mediamente la contrazione (sistole) ventricolare è di x circa 70 centimetri cubici di sangue per un totale di circa 5 litri al minuto, questa quota può aumentare fino a 20-30 litri durante l'attività fisica.

Il sangue arterioso espulso dal ventricolo sinistro durante la sistole percorre l'aorta e le successive diramazioni arteriose fino a raggiunge i capillari dei tessuti periferici. A questo livello la funzione primaria del sangue è quella di far arrivare sostanze nutritive ed eliminare le scorie Il sangue venoso, povero d'ossigeno e ricco d'anidride carbonica, ritorna al cuore attraverso la vena cava superiore. Nel passaggio attraverso i polmoni, viene depurato dell'anidride carbonica ed arricchito nuovamente d'ossigeno. Il sangue refluo dai polmoni giunge tramite le vene polmonari nell'atrio sinistro, dove passa nel ventricolo destro e di qui viene rimesso in circolo attraverso l'aorta. 

from WEB and drc

Dr. Marco Capretti

Esperienza lavorativa  

Iscrizione in Albi professionali

Iscritto all’ albo dei medici e chirurghi di brescia con il n. 4440 dal 19.12.1985

Settore di specializzazione

cardiologia

Esperienze significative

 

Date (da – a)

Assunto come assistente nel reparto di cardiologia dell’ospedale di Leno-Manerbio (BS) il 07 -03- 1987.

Aiuto corresponsabile ed in seguito dirigente medico di I° livello del medesimo reparto dal 27-12-1993, oltre ad occuparsi prevalentemente dell’unità di cura coronarica, organizza ed in seguito dirige il modulo di elettrofisiologia sino al 15-07-1997 ( dimissioni volontarie) . Dal 1996 inizia la propria collaborazione con la casa di cura San Camillo di Brescia , prima come consulente esterno , poi dal 15-07- 1997 lascia il pubblico impiego ed inizia il rapporto professionale come direttore responsabile del servizio di polidiagnostica cardiologica da lui stesso organizzato e convenzionato con il s.s.n. in attesa dell’accreditamento dell’unità funzionale di cardiologia.

Dal 28-01- 2000 e’ direttore responsabile dell’unita’ funzionale di cardiologia della Casa di Cura San Camillo di Brescia ove a tuttoggi è in attività. L’unità funzionale è accreditata ed organizzata su 10 posti letto con monitorizzazione telemetrica nei quali vengono trattati pazienti acuti prevalentemente con problemi di scompenso cardiaco, aritmie e cardiopatia ischemica. L’unità è anche centro di cardiostimolazione .

Dal 2008 ha istituito ed è tuttora operativo , presso l’unità operativa di cardiologia diretta , il Servizio di Educazione Terapeutica e Gestione Integrata dello Scompenso Cardiaco che ha ricevuto e stà ricevendo consensi da ASSL Brescia e Regione Lombardia

Nome e indirizzo del datore di lavoro

Libero professionista

Tipo di azienda o settore

Direttore responsabile dell’unità operativa di cardiologia e della polidiagnostica cardiologica della Casa di Cura San Camillo di Brescia

Istruzione e formazione  

• Nome e tipo di istituto di istruzione o formazione

Laureato in medicina e chirurgia l’11-07-1985 con tesi sperimentale in

cardiologia.

Abilitato all’esercizio della professione con esame nella sessione autunnale del

1985 presso l’universita’ di Parma

• Principali materie / abilità professionali oggetto dello studio

Nel 1992 consegue il Diploma in Omeopatia dalla confederazione internazionale di omeopatia

 

• Qualifica conseguita

Nel 2004-2005 frequenta e supera con merito il Corso di Formazione

Manageriale per Dirigente Sanitario di Struttura Complessa tenuto dalla Scuola

di Direzione in Sanità della Regione Lombardia

Capacità e competenze personali

Acquisite nel corso della vita e della carriera ma non necessariamente riconosciute da certificati e diplomi ufficiali.

Docente del corso di cardiologia presso la Scuola di Infermieri professionali dell’ASL 43 di Leno nel triennio compreso tra il 1986 ed il 1989

Partecipa come referente dell’UCC dell’Ospedale di Leno/Manerbio alla policentrica nazionale GISSI 2 ed è tra i collaboratori che appaiono nell’articolo “Determinants of 6-month mortality in survivors of Miocardial Infarction after Trombolysis “ apparso su Circulation Agosto 1993 Vol 88 No 2

Ultimo lavoro scientifico pubblicato nel settembre 2004 sul GIAC a titolo “Stratificazione del rischio di morte improvvisa aritmica dopo infarto miocardico:ruolo degli esami strumentali invasivi e non invasivi”

Prima lingua

Italiano]

Altre lingue  

 

inglese

Capacità di lettura

buono

Capacità di scrittura

buono

Capacità di espressione orale

buono

Capacità e competenze relazionali

Vivere e lavorare con altre persone, in ambiente multiculturale, occupando posti in cui la comunicazione è importante e in situazioni in cui è essenziale lavorare in squadra (ad es. cultura e sport), ecc.

A livello sportivo: sci agonistico sino a 17 anni ( classificato FISI )

Rugby sino a 27 anni con 3 anni di esperienza in serie A nazionale ( 1981-1984) come giocatore del rugby Brescia.

Regate in acque interne e sul mare condividendo in equipaggio la vittoria di numerose regate , le più importanti : centomiglia del Garda 1991- Vice campione italiano ed europeo Classe Asso 99 nell’anno 1992 - Trofeo Ermenegildo Zegna 2005 ( Portofino-Italia )

Dal 2005 al 2010 ha organizzato 5 incontri scientifici per medici di medicina generale ed infermieri , con attribuzione di crediti formativi ECM , denominati” Incontri in san Camillo “ aventi come temi di riferimento le nuove acquisizioni clinico terapeutiche in campo cardiologico

Capacità e competenze organizzative

Ad es. coordinamento e amministrazione di persone, progetti, bilanci; sul posto di lavoro, in attività di volontariato (ad es. cultura e sport), a casa, ecc.

Ha svolto attività di consigliere e responsabile organizzatore del settore giovanile del Rugby Brescia negli anni 1986-1087

Assessore con delega ai “ servizi tecnologici ed ambiente “ presso il comune di Leno negli anni 1996-1998 , durante il suo mandato nel comune di Leno inizia la raccolta differenziata “porta a porta “ dopo la costruzione dell’oasi ecologica.

Capacità e competenze tecniche

Con computer, attrezzature specifiche, macchinari, ecc.

Buona conoscenza informatica , utilzza da 9 anni un sistema di gestione delle cartelle cliniche informatizzato di sua progettazione : www.salusnet.info

Capacità e competenze artistiche

Musica, scrittura, disegno ecc.

Suona il Sax

Patente o patenti

Patente cat B per conduzione autovetture e motocicli dal 1975

Patente Nautica per conduzione di natanti a vela e motore oltre le 12 miglia dal 1987

Ulteriori informazioni  

Trattamento dei dati personali, informativa e consenso

Il D.Lgs. 30.6.2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali” regola il trattamento dei dati personali, con particolare riferimento alla riservatezza, all’identità personale e al diritto di protezione dei dati personali; l’interessato deve essere previamente informato del trattamento.

La norma in considerazione intende come “trattamento” qualunque operazione o complesso di operazioni concernenti la raccolta, la registrazione, l’organizzazione, la conservazione, la consultazione, l’elaborazione, la modificazione, la selezione, l’estrazione, il raffronto, l’utilizzo, l’interconnessione, il blocco, la comunicazione, la diffusione, la cancellazione e la distruzione di dati, anche se non registrati in una banca dati.

In relazione a quanto riportato autorizzo il trattamento dei dati contenuti nel presente curriculum vitae, nel mio interesse

Brescia 24-02-2012 Marco Capretti